Censimento segnaletica verticale e orizzontale
Catasto stradale

Il Censimento della Segnaletica è finalizzato al monitoraggio di stato, efficacia e validità della segnaletica verticale ed orizzontale esistente. Esso si concretizza con la realizzazione del Catasto della Segnaletica Stradale.
Il Catasto stradale è uno strumento di fondamentale importanza per la gestione del patrimonio stradale in un’efficiente azione di prevenzione: uno dei principali obiettivi della Città metropolitana di Bologna, infatti, è il miglioramento degli standard di sicurezza nell’ambito dell’esercizio stradale. La realizzazione del Catasto della Segnaletica Stradale e la sua periodica verifica sono oneri imposti dalla legge. L’art. 13 del Codice della Strada obbliga, infatti, gli enti proprietari e/o gestori delle strade ad istituire e tenere aggiornato il catasto della segnaletica stradale, mentre l’art. 124 del Regolamento del Codice della Strada impone le verifiche periodiche sullo stato di conservazione della segnaletica.
Rilievo puntuale della segnaletica stradale verticale e/o orizzontale locale con acquisizione di tutte le caratteristiche tecniche e fisiche di ogni impianto e dei relativi segnali apposti sullo stesso. I dati raccolti saranno poi gestiti da uno specifico software gestionale fornito dall’azienda o potranno essere caricati sul programma già in uso da parte dell’Ente.
La banca dati del Catasto raccoglie informazioni diversificate che descrivono la rete stradale in termini strutturali, funzionali e amministrativi.
In generale il Catasto contiene informazioni relative al patrimonio stradale in gestione (caratteristiche geometriche, manufatti, segnaletica, arredo), a dati amministrativi (concessioni, occupazioni di suolo pubblico e pubblicità, ordinanze, trasporti eccezionali), dell’incidentalità (dati derivanti dall’Osservatorio Incidentalità), ai flussi di traffico.
I dati alfanumerici del Catasto relativi al patrimonio stradale vengono correlati con i dati di incidentalità e i risultati di tale correlazione vengono poi analizzati con una serie di procedure, in via di sperimentazione e validazione, tratte dalla ricerca scientifica, dai riferimenti normativi cogenti nonché dalla comune esperienza.

Censimento e strutturazione stradario

Gestire e creare uno stradario aggiornato ci consente di avere a disposizione tutti i dati relativi alla rete infrastrutturale comunale in formati digitali.
Capire la classificazione delle strade è fondamentale, sapere se una strada è asfaltata o non, sapere se è a senso unico.. queste sono tutte informazioni che troveremo all’interno della mappa web o offline dello stradario comunale.
Ovviamente rispetteremo tutte le normative istat che indicano le descrizioni della toponomastica stradale.